martedì 18 dicembre 2012

Vengono qua, e poi...

Signora che ha assunto una badante per sua madre:
- La badante ha chiesto, qualche volta, di rimanere fuori a dormire. Ma può? E' un suo diritto? Perché mia madre di notte ha bisogno.

Risposta della collega nello studio:
- Signora, magari provate ad accordarvi, a venirvi incontro. In teoria la badante dovrebbe lavorare le 10 ore al giorno previste dal contratto. Poi, un conto è se la signora ha bisogno sporadicamente, un conto se ogni notte è necessario accudirla qualche ora... sarebbe da considerare straordinario...

- Ah, ecco, straordinario, ho capito. Beh, sì, mia madre di notte comincia a girare per casa... E quindi, anche se ha l'alloggio in casa con mia madre, non è obbligata a stare lì tutta la notte? No, perché adesso mi ha anche chiesto di stare via la notte del 24 dicembre, c'è la festa filippina, mi ha detto. E no, cara, sei in Italia per lavorare, vuoi stare fuori casa proprio la vigilia di Natale?

3 commenti:

  1. alla faccia dello spirito natalizio...

    RispondiElimina
  2. Non sia mai: la vigilia di Natale è prerogativa del donatore di lavoro.

    RispondiElimina